The hug

Oggi voglio parlarvi di “The Hug” scritto da Eoin McLaughlin ed illustrato da Polly Dunbar, edito in Italia per Harper Collins Italia con il titolo “Abbracciami”.
Un riccio e una tartaruga sono i protagonisti di questo breve ma intenso libro.
Due storie simili che si sviluppano separatamente per incontrarsi nelle pagine centrali.

Aprendo la copertina seguiamo riccio, triste e giù di morale, che ha solo bisogno di un abbraccio. Tutti gli animali che incontra si rifiutano però di abbracciarlo a causa dei suoi appuntiti aculei. Ormai scoraggiato, riccio sta per demordere quando incontra tartaruga, la cui storia possiamo leggere girando il libro.

Tartaruga è triste e giù di morale, ha solo bisogno dell’abbraccio di un amico. Nessun animale che incontra però vuole darle un abbraccio, la sua corazza è così dura e fredda. Ormai scoraggiata tartaruga sta per arrendersi, quando incontra riccio.

Ed è qui, nelle pagine centrali, appunto, che i due si abbracciano: gli aculei del piccolo riccio e la corazza dura della tartaruga non contano più, non sono un ostacolo.

Un libro dolce e tenero, che parla di amore, di amicizia e del significato di un abbraccio. L’ importante è accettarsi per come si è. Ci sarà sempre qualcuno per cui siamo perfetti così come siamo, come perfetta è la corazza della tartaruga per stringere a sé il riccio spinoso.
Un abbraccio è capace di farci sentire amati e protetti. Quest’anno, purtroppo, lo ha reso chiaro a tutti. L’abbraccio è il nostro modo più immediato ed istintivo per trasmettere e ricevere affetto, per dire ad amici e famigliari “sono qui e ti voglio bene” senza aver bisogno delle parole.

Ma come farlo ora che non ci si può abbracciare? Questo è quello che si racconta nel “seguito” di questo libro, ispirato dal difficile momento della pandemia.
” While we can’t hug”, sempre di Eoin McLaughlin e Polly Dunbar, pubblicato nel Regno Unito da Faber come il precedente, non è stato pubblicato in Italia (ancora almeno).

Il libro è un simpatico racconto dei diversi modi in cui possiamo esprimere amore ed affetto ai nostri amici “mentre non possiamo abbracciarli”. Un sorriso, una faccia buffa, una lettera, una piccola danza, inviare un piccolo bacio, cantare una canzone, fare un bel disegno sono i metodi escogitati dal nostro riccio e dalla nostra tartaruga, amici per la pelle, per dimostrarsi affetto mentre non possono abbracciarsi.
Un libro simpatico che ci ricorda che è sempre possibile dimostrare il proprio affetto a qualcuno.
Il testo in lingua originale è semplice e facilmente comprensibile, anche da chi mastica poco l’ inglese.

Le illustrazioni che accompagnano il libro ben raccontano la dolcezza di queste due semplici, ma altrettanto coinvolgenti, storie. Come non innamorarsi di questi due piccoli e simpatici animaletti?
Un si!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...